sabato 4 aprile 2009

Stoffe, bottoni e Berlingot

Nel pomeriggio mi sono presa una pausa dalla creatività per andare ad Asti, al mercato, a cercare stoffe e bottoni.
Sto terminando la borsa Berlingot e voglio trovare accessori adatti, vista la difficoltà nell'assemblarla .Mi sembra una buona idea puntare anche sulla qualità delle finizioni.Asti:in un precedente post avevo già scritto quanto ami questa città.
Ha bei negozi, nei quali trovo parecchio materiale interessante e ha anche un bel mercato dove, tolti i numerosi ed in crescita banchi gestiti da cinesi, si trova ancora materiale valido.
Ho trovato un po' di bottoni li poi mi sono recata nella mia merceria preferita.
E' un negozio particolare, sarebbe perfetto per un racconto di Harry Potter perchè è piccolissimo,situato nell'intercapedine tra una farmacia e una profumeria,solo un metro e mezzo di ampiezza e solo tre metri in lunghezza , con scaffali inerpicati sulle pareti,carichi di scatole in legno vecchissime,stracolme di bellissimi bottoni o affollato di matasse con i nastri più incredibili.
La volta è in mattoni , come le vecchie cantine...sarebbe proprio un negozietto da Diagon Alley !
Si entra un cliente alla volta, altrimenti non ci si sta.
Poi via, alla ricerca di altre stoffe più eleganti e spesse dei cotoni americani che acquisto su internet.
Ecco il risultato...
PS: per premiare la fatica dei 10 giorni di fiera mi sono regalata il piano largo per la macchina da cucire, sono stufa di inseguire le borse per tutto il tavolo da lavoro.
;O)






6 commenti:

donnaraita ha detto...

Ma davvero c'èuna merceria alla Harry Potter... vengo subito, già per me le merceria sono un delirio poi se maghesche ancora di più... bellissimi i tuoi acquisti son curiosa di vedere come li trasformerai. P.S.: ho l abacchetta di Hermione, me l'ha prestata per qualche giorno se vuoi te la presto volentieri... te la mando con Edwige???? baci baci fatati Rita

Fata Bislacca ha detto...

Passo a darti il buongiorno... Ma tu di sicuro stai già armeggiando con la tua bacchetta magica già da un po'! Bacioni!

Perline e bottoni ha detto...

Buona giornata e buona domenica! L'idea della piccola merceria larga u metro con le scatole che arrivano al soffitto è magniica. Che invidia! Ma una domanada sorge spontanea. Certa che perdonerai la mia ignoranza, che cos'è Berlingot?

Erre54 ha detto...

ben arrivata da Basilea.
quando c'e il mercato ad Asti? tutti i sabato mattina?
un negozietto simile alla tua merceria preferita era a Fubine,un incanto di botteguccia tutta in legno ,una merceria di una volta,con il profumo di merceria ,bella bella un sogno entrarci, poi si e' trasferita in Alessandria, rione cristo , la piazza del cinema ambra,ha perso il suo fascino anche se le stoffe,i bottoni e tutto il resto sono rimasti uguli, sempre belli

elena fiore ha detto...

Scusi signorina...lei lo sa che non deve spendere tutto ora, vero?
Se lo ricorda sempre vero?
C'é una bustina da riempire (veroooooooo?)!
Bacione,elena.

Country Lou ha detto...

Direi che le rifinizioni sono tutto in una borsa. Mi piacciono molto i manici e quei bottoni belli ciocciottosi.
Asti è vero, è proprio carina!
Ciao

Blomming

traduttore

strelitzia reginae

strelitzia reginae
un'interpretazione floreale...ognuno ha il suo periodo....